FUNZ. ANTI RITARDO
Economato
Urbanistica e Territorio
Home Turismo Prodotti tipici

Zampina

 

Foto Zampina

 

La zampina è un prodotto a base di carne mista fresca (bovino, ovino e suino) ed altri ingredienti che si presenta a forma di spirale ed è fermata da spiedini. Le dimensioni sono di 70-100 cm per kg di prodotto. Ha un colore rosso più o meno intenso. E' commercializzata sotto forma di prodotto sfuso in piccole e medie macellerie. Nei grandi supermercati è possibile trovare la Zampina confezionata in vaschette ad atmosfera controllata per prolungare la qualità e freschezza. Questo tipo di confezionamento consente di mantenere il prodotto in ottimo stato per circa 7-8 giorni, senza utilizzare conservanti e senza alterazioni del colore.

Processo Produttivo
La preparazione è effettuata con carne mista, bovina (primo taglio), ovina (ritagli) e suina (ritagli), tritata al momento e condita con formaggio pecorino 50g, basilico 10g, pomodoro 200g, sale 18g e pepe 2g per kg di prodotto. L'impasto e insaccato in budella di agnello o capretto. Il prodotto deve essere conservato in condizioni di refrigerazione ed essere consumato entro qualche giorno dalla preparazione. Generalmente, la zampina si arrotola in spire e si cuoce alla brace.

Periodo di produzione
Tutto l'anno.

Storia e tradizione
Alla zampina è legata una importante manifestazione della cucina tipica regionale. La Sagra della Zampina è sorta nel 1967 con il fine di promuovere e commercializzare i prodotti tipici di Sammichele di Bari, grazie agli operatori del settore che, attenti alle tradizioni popolari, continuano a credere nella tipicità e qualità dei prodotti alimentari. La zampina è conosciuta per il suo particolare gusto e per il tradizionale protocollo di produzione.


Focaccia a libro

 

Foto Focaccia a Libro

 

 

La focaccia a libro presenta una forma circolare con diametro di circa 30-35 cm e spessore di circa 3-4 cm; esternamente è croccante e ha un colore tendente al bruno, mentre è soffice e di colore bianco all'interno. Il prodotto viene venduto a pezzi oppure a forme intere che vanno da piccole pezzature di circa 130g a quelle più grandi che arrivano a 600-700g.

Processo Produttivo
Ingredienti: farina tipo 00, acqua, lievito naturale o di birra, sale, olio extra vergine di oliva e, a scelta, patate lesse passate.
Il processo produttivo segue quattro fasi essenziali:
  1. Preparazione dell'impasto: si mescolano in un'impastatrice per un tempo di 25 minuti i vari ingredienti, quali acqua, farina tipo 00, il lievito naturale e il lievito di birra, sale, un pò di olio e, a scelta, le patate lesse passate;
  2. Lievitazione per circa 30 minuti;
  3. Preparazione delle forme: si stende la pasta e si condisce con origano ed olio (facoltativamente si posso aggiungere pomodori freschi a pezzi ed olive verdi denocciolate); quindi la pasta si richiude prima su se stessa a formare un rotolo e poi si arrotola a spirale in modo tale da avere una forma circolare;
  4. Cottura: si effettua in forni a legna (metodo tradizionale) o elettrici per un tempo di 20-25 minuti.

Periodo di produzione
Tutto l'anno.

Storia e tradizione
Non sono stati ritrovati documenti scritti essendo il processo produttivo tramandato di generazione in generazione. La tradizionalità è assicurata dalla costanza del metodo di produzione adottato da un tempo superiore a quello previsto dalla normativa.

Ciliegie

Bocconcini

Vino Primitivo

Taralli

Boconotti